Sanità

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email

Il tavolo welfare e sanità del PD Biellese avrebbe voluto esprimere semplicemente il proprio ringraziamento  e gli auguri di serene festività a tutto il personale Socio Sanitario che, in questo momento difficile, svolge il proprio compito con molta dedizione ed impegno.

Invece, nel pieno della quarta ondata Covid, dobbiamo sottolineare diverse criticità che insistono sul nostro territorio.
In primo luogo vogliamo esprimere la nostra preoccupazione e vicinanza per il personale sanitario ormai affaticato da turni massacranti in ospedale, resi ancora più gravosi dalla necessità di sostituire i colleghi non vaccinati.

L’endemica carenza di personale si ripercuote, oltre che sul personale stesso, anche sui pazienti che in alcune situazioni non riescono ad avere un medico di riferimento a livello territoriale e ad accedere in tempi congrui alle visite specialistiche presso l’ASLBI perché gli ambulatori non riescono a far fronte alle normali attività. L’alternativa proposta è quella di effettuare la visita presso ASL di altre province del Piemonte, ma questo non tiene conto del fatto che molti pazienti non hanno la possibilità di spostarsi.
Si assiste così a due fenomeni ugualmente preoccupanti: chi può economicamente si affida alle cure del privato , nei fatti questo è il fallimento della sanità pubblica e, chi non può, rinuncia ad effettuare la visita specialistica con gravi ripercussioni sulla propria salute.

Auspichiamo che l’ASL e la Regione diano presto un segnale di rassicurazione e di volontà concreta a risolvere questi problemi che si trascinano ormai da diversi mesi e che non rappresentano più una situazione acuta, ma cronicizzata.

Rinnoviamo quindi i nostri ringraziamenti al personale socio sanitario e a tutti quei volontari  della croce rossa, della protezione civile e delle forze armate che collaborano per il bene comune!